Sicurezza
Modelli HDH

Sicurezza

Viaggiare con una sicurezza rassicurante.

Con TopClass avrete la piacevole sensazione di sapere sempre che cosa aspettarvi, che si tratti del traffico o dell'economicità del veicolo. Ciò significa la massima tranquillità, non solo per i vostri passeggeri, ma anche per voi come imprenditori. A tale proposito gioca un ruolo importante l’elevato standard di sicurezza del vostro veicolo Setra. I veicoli Setra sono i primi della classe e assicurano la massima protezione durante il viaggio.

Sideguard Assist.

Sideguard Assist.

L'assistente di curva optional Sideguard Assist sorveglia la corsia a destra dell'autobus tramite sensori radar di prossimità. In fase di svolta, segnala in modo ottico e aptico la presenza di pedoni, ciclisti e ostacoli fermi nella zona di controllo.

Sideguard Assist.

Sideguard Assist.

L’assistente alla curva Sideguard Assist aumenta notevolmente la sicurezza degli utenti della strada già nei centri urbani, poiché aiuta il conducente a riconoscere situazioni critiche durante la curva. Il sistema funziona su diversi livelli: ad un primo livello informa il conducente; ad un secondo livello emette anche una segnalazione.

Se un oggetto in movimento si trova nella zona di controllo laterale, il conducente riceve una segnalazione ottica. Nello specchietto retrovisore esterno sul lato dell’accompagnatore, una spia LED triangolare di colore giallo si illumina all’altezza dello sguardo del conducente. Attira l’attenzione sulla situazione in prossimità del veicolo in modo intuitivo. Inoltre, su display centrale compare una segnalazione di avvertimento.

Se il conducente inizia o prosegue un’azione che potrebbe provocare una collisione, viene emesso un ulteriore avviso acustico: la spia LED lampeggia ripetutamente di colore rosso con elevata potenza luminosa e successivamente diventa permanente. A questo si aggiunge una segnalazione tramite vibrazione tattile nel sedile del conducente. In aggiunta, il Sideguard Assist avverte di ostacoli stazionari durante la curva dell’autobus e può inoltre assumere la funzione di assistente al cambio di corsia; a questo riguardo, funziona con la stessa sequenza di segnalazioni.

Assistente alle frenate di emergenza Active Brake Assist 4 (ABA 4).

Assistente alle frenate di emergenza Active Brake Assist 4 (ABA 4).

L'Active Brake Assist 4 (ABA 4) avvisa il conducente del rischio di collisione con un ostacolo e all'occorrenza interviene autonomamente frenando l'autobus.

Assistente alle frenate di emergenza Active Brake Assist 4 (ABA 4).

Assistente alle frenate di emergenza Active Brake Assist 4 (ABA 4).

L'Active Brake Assist 4 (ABA 4) avvisa il conducente del rischio di collisione con un ostacolo e all'occorrenza interviene autonomamente frenando l'autobus.

Indipendentemente dal funzionamento del Tempomat con regolazione della distanza (ART), l'Active Brake Assist 4 (ABA 4) avvisa il conducente del rischio di collisione con un ostacolo e all'occorrenza interviene autonomamente frenando l'autobus. Il sistema a comando radar effettua una scansione costante dell'area antistante l'autobus monitorando la corsia di marcia fino a 250 metri.

Primo sistema al mondo di questo tipo, l'ABA 4 reagisce anche in presenza di pedoni. Oltre ai veicoli che precedono e agli ostacoli fermi (ad esempio i veicoli che si trovano alla fine di una coda), il sistema è infatti in grado di riconoscere i pedoni fino a una distanza di 80 metri. Quando la distanza dai pedoni raggiunge la soglia di pericolo, il sistema interviene inizialmente richiamando l'attenzione del conducente tramite segnali di avvertimento visivi e acustici e, se il conducente non reagisce, il sistema prosegue il proprio intervento frenando moderatamente il veicolo fino all'arresto. La frenata effettuata dal sistema richiama l'attenzione del conducente che ha così la possibilità di evitare la collisione effettuando una frenata a fondo oppure sterzando per evitare l'ostacolo. Il sistema può inoltre intervenire attivando il clacson per avvertire tempestivamente i pedoni in pericolo.

Gli odierni requisiti di legge relativi ai sistemi di assistenza alla frenata di emergenza sono ampiamente soddisfatti dall'ABA 4; il sistema è pertanto già ora conforme alle norme di collaudo in vigore dal 2018. Ma non solo: l'ABA 4, infatti, permette di ridurre in modo significativo l'energia cinetica del veicolo.

Tire Pressure Monitoring (TPM).

Tire Pressure Monitoring (TPM).

Il TPM (opzionale) con visualizzazione nel quadro strumenti rende piacevolmente confortevole il controllo della pressione degli pneumatici. Il sistema, inoltre, avverte il conducente in caso di temperatura eccessiva delle gomme e di pressione insufficiente delle stesse. In questo modo il sistema aiuta a prevenire il danneggiamento e l'usura degli pneumatici e ad aumentare sicurezza ed economicità del veicolo.

Tire Pressure Monitoring (TPM).

Tire Pressure Monitoring (TPM).

Gli pneumatici correttamente gonfiati garantiscono sicurezza di marcia e maggiore durata di vita. Il Tire Pressure Monitoring (TPM) aiuta così a riconoscere, durante la marcia, il calo della pressione in uno o più degli pneumatici. Diviene così possibile evitare danni agli pneumatici e aumentare così, oltre che la sicurezza, anche l'economicità del veicolo.

Allo scopo, un sensore all'interno dello pneumatico misura continuamente la pressione e la temperatura dell'aria. I dati rilevati vengono inviati a intervalli regolari, via radio, a un'antenna ricevente nel sottoscocca, e da qui inoltrati alla centralina. Le pressioni degli pneumatici possono, a richiesta, essere visualizzati nel display multifunzione o, come optional, nella Multi Function Key della TopClass. Il TPM avverte tempestivamente il conducente, con un segnale di avviso, della necessità di correggere la pressione degli pneumatici. Se la pressione degli pneumatici è inferiore al 90% della pressione nominale, viene visualizzato un messaggio di avvertimento giallo. Se la pressione è inferiore all'80% della pressione nominale o scende rapidamente durante la marcia, viene visualizzato un messaggio di avvertimento rosso.

La stabilità estremamente elevata delle sovrastrutture secondo la normativa ECE-R 66.02 consente ai modelli HDH della serie TopClass di rispondere al meglio ai requisiti attuali, grazie alla presenza di ordinate perimetrali complete a resistenza ottimizzata e all'utilizzo di acciai ad alta resistenza.

Le conseguenze degli incidenti vengono ridotte grazie a una struttura portante che combina un'elevata capacità di resistenza con un peso ridotto. L'elevata resistenza della sovrastruttura è garantita dalla centinatura ad anello perimetrale ottimizzata dal punto di vista della resistenza circolare, dagli innovativi giunti di collegamento e dall'ottimizzazione delle sezioni trasversali dei montanti.

I durevoli proiettori principali LED (optional) con cono di luce particolarmente chiaro e definibile con precisione, significano maggiore sicurezza. Il colore della luce è molto simile a quello della luce diurna e fa sì che gli occhi del conducente si stanchino meno.