Look brillante.
SetraWorld Rivista

Look brillante.

L'ultima generazione della Setra ComfortClass svela la sua vera natura.

Nessuno conosce meglio l'ultima generazione della Setra ComfortClass come il project manager Martin Jendrusch. La rivista SetraWorld l'ha intervistato. Una presentazione del veicolo di tipo personale.

Il denim metallizzato glitterato della carrozzeria è oggi una gara cromatica con l'azzurro del cielo sopra il capannone vicino all'area industriale di Neu-Ulm. Il nuovo S 515 HD indossa ancora il suo abito caratterizzato da pellicola mimetica sul davanti e attende pazientemente il suo smascheramento. Oggi viene presentata la ComfortClass Setra. Abbiamo concordato con il responsabile di progetto Martin Jendrusch di dare un'occhiata più da vicino alla prossima generazione di autobus da turismo a pianale rialzato Setra.

Martin Jendrusch ci ha dedicato un'ora del suo prezioso tempo. In primo luogo, ci presenta il nuovo volto caratteristico della serie. D'ora in poi tutti i nuovi autobus da turismo Setra sono decorati. Tuttavia: con Setra il design non è fine a se stesso: «Grazie alla nuova mascherina anteriore nera, la copertura della tecnica radar dei sistemi di assistenza alla guida è quasi invisibile», spiega il responsabile di progetto. Design del prodotto con soluzione raffinata: nella gamma Setra ComfortClass e TopClass gli indicatori di direzione, le luci di marcia diurne e le luci di posizione sono ora integrati in un listello cromato sopra i fari a LED integrati.

Autobus blu davanti al cielo azzurro: l'S 515 HD è pronto per l'accesso al veicolo.

Look brillante. – L'ultima generazione della Setra ComfortClass svela la sua vera natura.

Il responsabile di progetto Martin Jendrusch davanti alla prossima generazione della Setra ComfortClass.

Look brillante. – L'ultima generazione della Setra ComfortClass svela la sua vera natura.

«Il design non è fine a se stesso.»

Martin Jendrusch, responsabile del progetto Setra
Look brillante. – L'ultima generazione della Setra ComfortClass svela la sua vera natura.

E subito si sale sull'autobus. All'ingresso, la ComfortClass accoglie i passeggeri con una fresca brezza, la profumazione di accesso. Il conducente trova un cockpit completamente rinnovato. Martin Jendrusch: «La modanatura decorativa è ora nera con superficie spazzolata. Quindi, più elegante che mai.» Grazie ai nuovi equipaggiamenti e sistemi di assistenza alla guida, il comfort di guida e la sicurezza aumentano ancora di più.

Una caratteristica opzionale del nuovo freno di stazionamento elettronico garantisce maggiore sicurezza e comfort in fase di partenza: la funzione Hold. Se l'autobus viene arrestato premendo il pedale del freno, la pressione frenante applicata viene memorizzata e il veicolo viene quindi tenuto fermo dal freno di servizio. «Alla partenza, il freno viene rilasciato automaticamente», spiega Martin Jendrusch.

Il nuovo Coach Infotainment Series assicura un maggiore comfort. Il conducente può alimentare più supporti multimediali e beneficiare della navigazione integrata. Il comando è variabile: comandi touch sul monitor, tastiera sulla consolle centrale e azioni vocali. Un'altra novità è la funzione Keyless Start: per avviare il motore, la chiave rimane nella tasca dei pantaloni o in uno dei vani portaoggetti del cockpit. Con il pedale del freno premuto, è sufficiente premere il pulsante di avviamento.

Look brillante. – L'ultima generazione della Setra ComfortClass svela la sua vera natura.

Al volante della nuova ComfortClass: Il responsabile di progetto Martin Jendrusch.

Setra è sinonimo di sicurezza, come sottolinea anche la prossima generazione della ComfortClass: sicurezza, redditività e comfort si fondono nel Tempomat predittivo Predictive Powertrain Control (PPC), ulteriormente perfezionato. Se finora il campo di impiego del PPC era limitato alle autostrade, ora sono integrati i dati di oltre il 95% delle strade a grande comunicazione e extraurbane in Europa.

Accelerazione, frenata, mantenimento della distanza, sterzata, mantenimento della traiettoria: l'Active Drive Assist 2 (a richiesta) rappresenta un passo decisivo verso la guida automatizzata con gli autobus. Martin Jendrusch: «Grazie alla combinazione di diversi sistemi di assistenza alla guida, l'Active Drive Assist 2 aiuta attivamente il conducente a mantenere la distanza di sicurezza e a mantenere la traiettoria di marcia, contribuendo in modo determinante a ridurre lo stress del conducente.»

«L'Active Brake Assist 5 è il primo sistema al mondo di assistenza alla frenata di emergenza per autobus in grado di reagire ai pedoni con una frenata a fondo.»

Martin Jendrusch, responsabile del progetto Setra

L'Active Brake Assist 5 di serie assiste il conducente in caso di pericolo di tamponamento contro veicoli che precedono o ostacoli fermi. Riconosce anche le persone in movimento o che si fermano davanti al veicolo. Il sistema reagisce emettendo un segnale acustico e visivo di avvertimento al conducente e avviando contemporaneamente una frenata parziale o una frenata a fondo. «L'ABA 5 è quindi il primo sistema al mondo di assistenza alla frenata di emergenza per autobus in grado di reagire ai pedoni con una frenata a fondo», sottolinea il responsabile di progetto.

Martin Jendrusch mostra attraverso il finestrino su un monitor sul montante A dove viene raffigurato l'autobus dalla prospettiva aerea. «Quattro telecamere sul frontale, sulla coda e sopra i finestrini laterali rilevano l'area immediatamente circostante il veicolo e creano una visuale indiretta a 360 gradi», spiega l'ingegnere. Il conducente può combinare questa immagine con le singole viste delle telecamere. Un supporto perfetto per il conducente per riconoscere gli ostacoli e manovrarli in tutta sicurezza.

Look brillante. – L'ultima generazione della Setra ComfortClass svela la sua vera natura.

Martin Jendrusch ci conduce nel vano passeggeri. L'altezza interna di 2,10 metri, le ampie vetrate panoramiche e l'eccezionale sistema di controsoffitti creano una sensazione di spaziosità unica. I divisori ridisegnati con inserti in vetro sfumato e satinato uniscono piuttosto che separare. Prendiamo posto sui comodi sedili Voyage plus. Il motivo blu dei rivestimenti dei sedili spicca ancora di più grazie ai componenti sfumati in primo piano. Martin Jendrusch aziona le bocchette dell'aria dei service set: «Ora sono regolabili in ogni direzione.» Il nostro sguardo cade sui nuovi monitor, grazie al bordo più sottile la diagonale dello schermo è aumentata a 21,5 pollici. «La qualità dell'immagine è Full HD, l'implementazione è stata tecnicamente impegnativa.»

È l'ora è finita. Ci piacerebbe rimanere seduti ancora un pò. Ma il responsabile di progetto ha ancora molti appuntamenti. Concediamoci un'ultima occhiata all'autobus che, con la sua vernice metallizzata blu, brilla con il sole in questa splendida giornata estiva.

Siete curiosi sull'ultima generazione della Setra TopClass 500? Vai al resoconto: